martedì 27 luglio 2010

Nuovi Obiettivi

Mamma mia da quanto tempo non aggiorno il blog. Pur nel silenzio dell'etere, ho comunque continuato a correre senza obiettivi particolari. La sensazione che ho sempre avuto è ormai una certezza....le gare corte non mi piacciono e non mi stimolano ad allenarmi come si deve. Ho provato a preparare un pò di gare veloci, ma senza stimoli forti non riesco ad allenarmi bene, così ho preferito dedicarmi a uscite tranquille intervallate nei fine settimana da bellissime cronoscalate nei dintorni di Fondi con un bel gruppo di amici runners. L'ascesa verso la Madonna della Civita (22 km) e quella verso Campodimele (18 km) sono i ricordi più belli di questi mesi di corse. Nella pianificazione della stagione autunnale ho deciso che l'evento clou sarà la Maratona di Firenze, dove cercherò di rimediare al brutto passo falso dell'anno scorso. L'obiettivo è sempre lo stesso, scendere sotto le 3h, e per non fallire bisognerà essere molto costanti negli allenamenti, cercando di non sbagliare nulla. Dal 29 novembre, il sogno diventerà un'altro....molto più grande...ma di questo ci sarà tempo per riparlarne.

giovedì 29 aprile 2010

Ok...ripartiamo, sarà la volta buona?

In questo mese di Aprile la voglia di scrivere è stata la stessa di quella di allenarmi, cioè quasi pari allo zero. Nel post precedente avevo manifestato l'intenzione di cercare di velocizzare i ritmi di corsa, ma tenuto conto che da allora ho corso solo 3 volte a settimana facendo solo CL, il risultato è stato la perdita completa della forma acquisita per la preparazione della maratona di Roma, (oltre a un paio di chili di troppo)! Le frequenze cardiache sono aumentate notevolmente e la fatica pure, è incredibile come il nostro corpo non abbia memoria....
Gli obiettivi a medio termine sono sempre gli stessi, tra giugno e luglio ci sono alcune gare corte nella mia zona alle quali vorrei partecipare non sfigurando, per cui da giovedì scorso ho iniziato ad allenarmi di buona lena.
Cinque allenamenti:
Due di corsa lenta (13 km ognuno a 4'30'') , un collinare (12,5 km a 4'35''), una seduta di ripetute brevi in salita (15x80m rec 1' + 3 x 150m rec 2' + 5x100m pianura) e una di ripetute brevi (12x 400m rec 200m) che mi hanno confermato che la forma è ancora molto, ma molto lontana...! 

mercoledì 7 aprile 2010

Cercasi velocità!

Dopo la maratona di Roma, causa anche un pò di affaticamento ai tendini (mannaggia sti sanpietrini....!!!!), ho fatto due settimane di pseudo-riposo, con un paio di uscite in bici e qualche corsa lenta, senza gps, cronometri ecc. In compenso, tra Pasqua, pasquetta e feste varie ho "magnato" come un maiale.....ma d'altronde avevo bisogno di ricaricare le pile....
Comunque ora si ricomincia, in queste settimane cercherò di velocizzare un pò la mia carrozzeria in previsione gare brevi, (sinceramente non le amo molto, ma ne farò un paio in zona) non tralasciando un pò di potenziamento e qualche lungo ogni tanto per mantenere anche il fondo. L'obiettivo è quello di portarmi avanti con il "lavoro" per la prossima maratona autunnale.

lunedì 22 marzo 2010

Maratona di Roma 2010...altro PB


 
Terza Maratona di Roma e terzo PB.
Partenza ore 5,30 da Fondi con Marco, Fabiola e Luca M (quest'ultimo non gareggiava, ma doveva fare un lungo in preparazione della maratona di Milano). Sosta x la colazione con crostata della Rosy e alle 7,30 arriviamo a Roma. Prima di entrare nella gabbia di partenza ci fermiamo al blogpoint, ma è ancora presto e incontriamo solo Giancarlo (Runner Blade)..peccato non avervi visti tutti.
Alla partenza l'idea è quella di cercare di stare con i pacemaker delle 3h, aiutato nel compito da Luca M che mi aspetta al 2° km. Subito dopo la partenza vedo la splendida famiglia di Hulk che mi riconosce e mi incita (grazie...!!!) e quindi con Luca cerchiamo di impostare il nostro ritmo senza strafare. I pacer sono un centinaio di metri avanti, ma la mia voglia di raggiungerli è stoppata da Luca che praticamente mi guida lungo tutto il percorso. Lentamente e senza sprecare energie inutili, al 13° km li raggiungiamo e qui riconosco Frate Tack che mi incita e mi saluta. Alla mezza passiamo in 1:29.47, ma io ho 30 sec circa di vantaggio per essere partito dietro, e soprattutto mi sembra di correre tranquillo. Al 30°km iniziano i primi dolori al fegato che mi impediscono di respirare bene, Luca mi incita a non mollare, ma sono comunque costretto a rallentare il ritmo, lascio andare i pacer e cerco di respirare con calma. Al 35°km Luca si ferma, avendo terminato il suo allenamento, non prima di avermi gridato di non mollare. Negli ultimi 7 km imposto un ritmo che mi consenta di non patire troppo x le fitte al fegato, e quindi giungo al traguardo in 3:04.30 (real time 3:03.53).
Il meno 3 ore non è arrivato, ma rispetto all'anno scorso il miglioramento è stato di 11 minuti, per cui posso ritenermi più che soddisfatto e soprattutto in me c'è la consapevolezza che i margini di miglioramento sono notevoli, in fondo è solo al terza volta in vita mia che corro per 42,195 metri.
Chiudo facendo i complimenti a Marco (che l'ha accompagnata) e Fabiola che, nonostante nelle ultime settimane non abbia potuto allenarsi bene, ha chiuso in 3:23 migliorando di 4 minuti il suo personale; e soprattutto un grazie a Luca M, che è stato il mio scudiero x 33 km 
p.s. il mio garmin mi ha dato 43,04 km, possibile che ci sia tutta questa disparità con i dati TDS???

sabato 20 marzo 2010

Benzina per domani


Tutto è pronto, allenamenti finiti, pettorale preso, borsa preparata, ora non ci resta che fare benzina....
domani sarà un viaggio lungo e faticoso...!
in bocca al lupo a tutti...!

domenica 14 marzo 2010

Aspettando la maratona di Roma...

Archiviata la Roma-Ostia, domenica è già Maratona. E' il terzo anno che affronto la "regina" delle gare a Roma. Nel 2008 andai allo sbaraglio senza sapere bene a cosa andassi incontro, il risultato fu una pausa di 15 minuti nella tenda medica al 35 esimo km perchè completamente disidratato. L'anno scorso arrivai più preparato,e nonostante i crampi riuscii a chiudere in 3h14. Quest'anno non nego che il mio obiettivo sia più ambizioso (2h59), ma ho la consapevolezza di potercela fare. Gli allenamenti sono andati abbastanza bene, La domenica successiva a Ostia ho corso 30km con buonissime sensazioni, mentre ieri, insieme con Luca M.,abbiamo fatto una ventina di km con gli ultimi sotto il ritmo maratona. Ora settimana di scarico e domenica....beh questa è un'altra storia!

lunedì 1 marzo 2010

XXXVI Roma-Ostia

Terza partecipazione alla Roma-Ostia e terzo PB. Non c'è che dire, x me questa corsa ha un fascino particolare,sarà il numero impressionante di partecipanti, sarà che è la prima gara importante della stagione cui partecipo ogni anno...comunque sono soddisfatto anche stavolta.
L'obiettivo, in previsione maratona di Roma, era di correrla a 3'55'' senza strafare per non compromettere la preparazione. Il vantaggio rispetto agli altri anni è stato quello di aver avuto l'aiuto in gara del mio amico Luca M, ottimo runner che fino all'anno scorso viaggiava a ritmi x me insostenibili. Luca, reduce da un infortunio e in preparazione alla maratona di Milano, ha dettato il ritmo in maniera perfetta, dandomi preziosi consigli durante la gara......ancora grazie!
Peccato per il fortissimo vento degli ultimi 2 km e peccato soprattutto aver impostato male il garmin, per cui non avendo chiaro il tempo con i secondi, non ho sprintato accorgendomi solo dopo aver tagliato il traguardo di aver corso in 1.23.03........
Vabbè, vorrà dire che anche alla prossima mezza sarà.....PB!


               Distanza     Tempo        Parziale         min/Km
Km 5       5000       00:19:29                              3.53
Km 10     10000     00:39:33    00:20:04             3.57
Km 15     15000     00:59:01    00:19:27             3.56
Arrivo      21097     01:23:03    00:24:02             3.56